Il concetto dell’analisi del ciclo di vita di un prodotto, che comporta lo studio di tutti i possibili impatti ambientali partendo dall’estrazione delle materie prime sino all’eliminazione finale, ha influenzato e incoraggiato la nascita di molti approcci e tecniche di calcolo, valutazione e implementazione delle performance ambientali di prodotti e sistemi di produzione.

Il Life Cycle Assesement (LCA) è una delle metodologie più riconosciute a livello internazionale per quel che riguarda la valutazione degli impatti ambientali.

La SETAC (Society of Enviromental Toxicology and Chemistry) è stata una delle prime organizzazione ad analizzare e definire una metodologia per la valutazione del ciclo di vita arrivando a definire il LCA come il processo che identifica i carichi ambientali associati ad un prodotto, processo o attività, con l’identificazione dell’energia e dei materiali utilizzati e le emissioni rilasciate nell’ambiente al fine di valutare l’impatto e valutare e identificare le opportunità di miglioramento.

La valutazione comprende l’intero ciclo di vita del prodotto: dalle materie prime, al trasporto, dall’utilizzo al riuso, dallo stoccaggio e riciclaggio, sino alla dismissione.

Fasi e vantaggi della LCA

La LCA si suddivide in quattro fasi:

  • Definizione dell’obiettivo e del campo di valutazione

Vengono definiti gli scopi, le unità funzionale, i confini del sistema, la fonte e la qualità dei dati e vengono stabilite le assunzioni, i limiti e le procedure per la verifica

  • Analisi dell’inventario

Si procede alla raccolta delle prestazioni dei dati di ingresso e in uscita del sistema, ovvero input e output di materie, energia ed emissioni nell’aria, acqua e suolo.

  • Valutazione degli impatti

Analisi qualitativa e quantitativa dei potenziali impatti ambientali relativi a tutti gli input e output del sistema

  • Interpretazione delle fasi precedenti

Si analizzano i dati delle fasi precedenti in funzione degli obiettivi di studio al fine di ottenere conclusioni e indicazioni utili per ridurre gli impatti ambientali

Vantaggi della LCA

Gli effetti positivi sono in genere percepibili nel lungo periodo. Ora, dopo una certa fase di applicazione da parte delle imprese, in cui i risultati sono divenuti tangibili, si possono individuare i vantaggi della sua applicazione – sia interni che di tipo esterno – per chi lo applica.

 Vantaggi interni:

  • Ideazione da parte delle aziende di nuovi prodotti finalizzati alla diminuzione degli impatti o ambientali che hanno invitato le imprese ad utilizzare, sin dalla base del processo, materie prime e procedure ad impatto ambientale minore
  • Riduzione dei costi
  • Decisioni di investimento più ragionato concentrando l’attenzione sul miglioramento delle condizioni ambientali in base alle indicazioni fornite dall’LCA

Vantaggi esterni:

  • Miglioramento dell’immagine dell’impresa all’interno del mercato, essendo lo studio dell’LCA valutato come segno di impegno ambientale e come soddisfazione del cliente
  • Marketing: una LCA comparativa tra due prodotti già sul mercato o di prossima introduzione può sottolineare i vantaggi ambientali e competitivi di uno dei due
  • Miglioramento delle relazioni con le istituzioni. Lo studi di LCA può rappresentare per l’impresa la dimostrazione e il desiderio del raggiungimento di determinati obiettivi ambientali
  • Possibilità raggiungere l’etichettatura ecologica su un prodotto attività, per cui la LCA è una procedura obbligatoria e imprescindibile.

Contattateci per informazioni e consulenza per una corretta ed efficace applicazione del Sistema di Gestione Ambientale

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici

Privacy Policy